[Equitalia mi perseguita, ma stavolta ha ragione]

Cosa c’entra una vecchia Opel Astra Station Wagon blu con gli interni ormai ammuffiti e le gomme mezze sgonfie con gli aggiornamenti di Windows?

E perché è rimasta dietro casa finché una sera di primavera attorno alle 21.30 l’ho spinta in garage con fatica ma sentendomi un figo per la forza dimostrata??
Andiamo con ordine.

L’Astra in questione è davvero rimasta posteggiata due anni a ridosso del muro posteriore di un condominio perché non desse fastidio. Come mai? Ve lo dico dopo.

Con gli aggiornamenti di Windows succede la stessa cosa. Restano parcheggiati in un posto nascosto. Se avete un minimo di familiarità li bloccate voi, oppure, ed questo sì è grave, li parcheggiano gli “esperti” impedendo che vengano installati “perché sono pesanti”. Questo è quello che dicono: “Rallentano il computer” ma non sanno dirti come succede né te lo dimostrano.

Allora. Punto primo, voi cuggini espertoni dovete dimostrarmi come diavolo fa una roba che neanche vedete perché è fatta di bit cioè di zeri e di uno messi insieme ad essere pesante e a rallentare una cosa che manco le ha le ruote.
Punto secondo, il pc li deve spostare, questi aggiornamenti pesanti ma non ce la fa perché non ha fatto palestra??

Bene, chiarito questo, adesso te lo spiego io cosa sono gli aggiornamenti e a cosa servono.
Immagina di comprare una porta antiscasso supersofisticata, ti garantiscono che è inviolabile e anche che nessun ladro potrà mai aprirla…

Ci sei? Bene. L’hai fatta montare da sei mesi, sei contento e ti senti al sicuro, MA ti arriva una lettera dalla casa produttrice che dice più o meno: ”Caro signore, da prove di laboratorio su una porta identica alla sua, ci siamo accorti che ha un difetto nascosto: potrebbe permettere ad un ladro di entrare se non viene sistemato, ma non si preoccupi, le mandiamo un esperto gratis che correggerà il problema, così Lei sarà daccapo al sicuro”

Tu prendi la lettera, la mostri al cuggino che ne sa, perché una volta ti ha cambiato una serratura e ha il garage pieno di attrezzi, ma lui ti dice “Lascia stare, non serve a niente, vogliono venderti roba ( ma non era gratis? ) poi la porta diventa PESANTE e fai fatica ad aprirla e poi chi vuoi che lo sappia di sto difetto?”

Così ti fidi, chiudi la porta in faccia al tecnico quando arriva e dimentichi la questione, tutto soddisfatto perché la porta è rimasta “leggera”. Fino a quando un furfante più scaltro degli altri ti porta via anche le mutande mentre dormi. E lo può fare perché SA che alla tua porta manca proprio quella piccola correzione..quell’aggiornamento che l’avrebbe bloccato.

Ora. Lo sapete che i problemi più grossi dovuti a infezione da virus sono dovuti proprio al mancato aggiornamento del sistema? A quegli aggiornamenti bloccati?

Una delle ultime infezioni da virus ( si chiama Wannacry ) ha colpito secondo le stime circa 200.000 computer tra i quali anche quelli di ospedali e strutture pubbliche, ed è stata resa possibile esattamente DALLA MANCATA INSTALLAZIONE DEGLI AGGIORNAMENTI DI WINDOWS.

Te lo metto diversamente: se i responsabili di queste strutture avessero predisposto in maniera corretta la manutenzione delle loro reti di computer, non sarebbe successo nulla, zero, nix, nessun problema, niente perdite di dati o denaro.

Adesso, sapendo questo, davvero siete disposti ancora a rischiare i vostri preziosi dati, o state pensando di portare il vostro pc da un bravo tecnico che lo controlli, lo aggiorni, insomma gli faccia un bel controllo approfondito e vi faccia sentire tranquilli?

Se non lo volete fare, in rete trovate ogni informazione possibile per farlo da soli, occhio solo a scegliere la guida giusta..i cuggini ci sono anche su Internet!

Ah, per l’Astra è stata la stessa cosa: NON ho fatto il tagliando perché ho rimandato troppe volte dicendo “lo faccio domani, oggi sono stanco” , oppure “ma tanto per pochi km in più non succede niente” finchè alla fine s’è rotta: l’ho parcheggiata dietro casa, e già che c’ero non ho pagato il bollo per un anno, così m’è arrivata anche la multa da pagare.

Come a dire: se non provvedi per tempo a fare ciò che serve, poi la paghi doppia!